La pioggia, la neve o il mare potresti essere. Un bosco che va a fuoco o la nebbia che ricopre le città d'inverno.
"Tu dammi mille baci,
e ancora cento,
poi altri mille.”

Catullo.

poi ancora cento, poi altri mille, poi cento ancora.
Quindi, quando saremo stanchi di contarli, continueremo a baciarci senza pensarci, per non spaventarci e perché nessuno, nessuno dei tanti che ci invidiano, possa farci del male sapendo che si può, coi baci, essere tanto felici.

(via toccamilemaniamore)

"Ho il brutto difetto di attacarmi sempre a gesti insignificanti.”
Alidimiele (via sopravvivodiricordi)
"Voglio fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi.”
Pablo Neruda (via ohioisforthelovers)
end -->